I rami di Santa Barbara

C’è una bellissima tradizione contadina che abbiamo scoperto grazie ad un blog che amiamo moltissimo e che vi consigliamo vivamente, La Pappadolce.

Come dice Maria, la tradizione non ha diretto legame con l’agiografia della Santa,  però, secondo un’antica tradizione contadina, i rami raccolti il 4 dicembre sbocceranno per Natale.

Quali sono le specie di rami adatte?
Di principio tutte le specie di latifoglie i cui fiori sbocciano prima delle foglie sono adatte quali rametti di Santa Barbara. Accanto ai tradizionali ciliegi, si possono tagliare e fare fiorire in casa anche i meli, i peri, gli albicocchi, i prugni, i noccioli, i castagni d’India, i biancospini e le forsitzie. (via Wald Wissen).

 

Il procedimento è semplice, i rami devono essere tagliati, portati in un ambiente riscaldato e immersi completamente in acqua tiepida per una notte.
Il giorno dopo occorrerà fare un taglio obliquo alla base dei rametti, in modo che la superficie a contatto diretto con l’acqua sia lunga almeno 3 cm e posizionarli all’interno di un vaso in un punto bene illuminato della casa.
Dopodiché basterà cambiare completamente l’acqua ogni 2 giorni e ogni tanto vaporizzare le gemme per evitare che si secchino.
Con questo semplice procedimento a Natale dovrebbero sbocciare dei bellissimi rami primaverili!

Noi abbiamo scelto dei rami di ciliegio, domani il nostro vaso sarà in negozio e ci accompagnerà per tutto l’avvento. Aspettiamo di trovare una splendida fioritura il giorno della Vigilia!

cherry blossoms

(immagine via Flickr)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>